Acufene, quanti ne soffrono? Quanti non ne possono più di sentire ininterrottamente suoni, fischi e ronzii?

La sensazione uditiva causata dal tinnitus, altro nome per indicare l’acufene, è descritta come sibilo o fruscio senza che questo abbia riscontro in una sorgente sonora nell’ambiente esterno. Circa il 10-17% delle persone sono colpite dall’acufene, il seccante coinquilino dell’orecchio causa di ansia, mal di testa e stress.

Non tutto è perduto, diversamente dalle pessimistiche voci legate al tinnitus, dei rimedi ci sono, non per eliminarlo del tutto ma quanto meno per alleviare il fastidioso ronzio.

Acufene, la lista di consigli utili:

  1. consultare uno specialista per definire l’origine di quel fastidioso acufene: la causa può non essere legata direttamente all’apparato uditivo ma l’acufene potrebbe essere legato a cause esterne, ossia rumori di origine vascolare, tubarica, muscolare, trasmessi per via ossea e in grado di stimolare il recettore cocleare in modo tale che si senta il perenne fischio. Capire la giusta causa dell’acufene è un primo passo per trovare la soluzione;
  2. fare attenzione a ciò che si mangia. Incredibile ma vero, la dieta che si segue incide fortemente sul tinnitus, avendo la capacità di farlo aumentare o diminuire. Ridurre il consumo di alcol, di caffeina, di sale e di cibi molto grassi o molto zuccherati è non solo un comportamento salutare per tutto il corpo, ma anche un utile rimedio contro il fastidioso ronzio causato dall’acufene. Tenere un diario giornaliero annotando tutto ciò che si mangia in maniera dettagliata e indicando i relativi giorni in cui il tinnitus è stato più o meno grave, è un utile esercizio di autocorrezione per scegliere il regime alimentare personalizzato per alleviare l’acufene;
  3. verificare i farmaci che si stanno assumendo: alcuni di essi possono essere ototossici e causare l’acufene, fastidio da cui si può trovare rimedio definitivo attraverso la semplice sospensione dei farmaci suddetti;
  4. usare app mobile o apparecchi acustici. Sono pratici e facili strumenti per diminuire il fastidio tramite la diffusione di white noise (rumore bianco) che alleviano “l’attenzione” neurosensoriale del rumore, ossia la percezione conscia del fastidio da parte del cervello;
  5. fare esercizi per distrarre la percezione conscia dell’acufene. Imparare a ignorare volutamente il ronzio, tramite delle terapie sonico vibrazionali o dei trattamenti medici olistici, come la pranoterapia e il massaggio armonico.

Quali rimedi hai provato contro gli acufeni? Quali vantaggi hai avuto?

Consultare uno specialista è sempre il primo passo da seguire per un miglioramento della propria condizione di vita.

Scarica la nostra brochure informativa

 

 

 

fischio, fastidio , ronzio, fischio orecchio

Condividi nel tuo social

FacebookGoogle Bookmarks Pin It

Studi Audioprotesici per il Benessere Uditivo

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde

I nostri social

scrivici su whatsapp