Regina Olson Hughes

Herman, Nebraska 1 Febbraio 1895 - Washington, D.C. 12 Agosto 1993

Regina Olson Hughes fu istruita nella scuola pubblica Herman e in scuole private per udenti, perchè perse l'udito gradualmente dai dieci ai quattordici anni: xciò non le impedì di conseguire la laurea e di sposarsi con Frederick H. Hughes, professore d'arte drammatica e allenatore di football. Ella lavorava come impiegata statale e fu proprio al ministero dell'Agricoltura che scoprì il suo talento artistico diventando illustratrice delle varie fasi di vita nelle piante. Ampliamente autodidatta in botanica, lavorò con agronomi e scienziati per illustrare semi, erbe, piante, e fiori dal naturale e da campioni essiccati, creandoli in modo che apparissero realistici. Appena venivano scoperte nuove specie botaniche, le descriveva in latino, preparava le illustrazioni esponendo ogni particolare diagnostico contenuto nella descrizione latina del campione, con misurazioni precise e l'habitat. regina Hughes imparò francese, spagnolo, portoghese, italiano e tedesco per poter meglio descrivere le piante. La maggior parte delle illustrazioni della Hughes erano a matita o a penna e inchiostro, ma anche ad acquerelli. Molte delle sue illustrazioni a colori sono nelle raccolte permanenti dell'USDA, dello Smithsonian Institution, al Hunt Institute for Botanical Documentation e alla Missione degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, e in molte raccolte private. Regina Hughes continuò il suo lavoro anche dopo aver raggiunto l'età pensionabile, lavorando per il reparto di botanica dello Smithsonian Institution e per il servizio di ricerca agricolo. Una delle sue graziose pitture di bromeliacea fu esposta nell'atrio del Museo di Storia Naturale per rappresentare la ricerca sulla bromeliacea di Lyman B. Smith e Robert W. Reed e nel 1979 questa bromeliacea fu chiamata "Billbergia Regina" per omaggiare l'artista. Le sue illustrazioni estremamente eccellenti sono apparse su numerose carte botaniche e libri dello staff scientifico dello Smithsonian. Ricevette molte onoreficenze, fra le altre l'USDA Superior Service Award nel 1962; Donna dell'anno nel 1970; dalla comunità femminile del Gallaudet College il Phi Kappa Zeta; fu inclusa nel Marquis's Who's Who delle donne americane (6th ed.); l'Amos Kendall Award per eccellenza in un campo professionale, non in relazione con la sordità. Dal 1982, in suo onore, una specie di pianta porta il suo nome "Hurghesia Reginae". Nei suoi molti viaggi la Hughes toccò ogni continente e subcontinente, sempre accompagnata da un album per schizzi. Questi schizzi, insieme con numerose note, formavano la base di molte delle sue pitture. Le sue pitture di orchidea sono in mostra permanente al Museo Nazionale di Storia Naturale, Smithsonian Institution a Washington.

Condividi nel tuo social

FacebookGoogle Bookmarks Pin It

Studi Audioprotesici per il Benessere Uditivo

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde

I nostri social

scrivici su whatsapp