Stai Uniti, California 6 Febbraio 1851 - Berkeley, California 8 Ottobre 1929 -  Fotografo

All'età di 5 anni perse entrambi i genitori. Fu affidato a un'altra famiglia, purtroppo inadatta ad allevare un orfanello sordo. Fuggì spesso da casa e visse quattro anni da monello in fuga, andando incontro a gravi pericoli. Non si sa con certezza se nacque sordo o lo divenne, ma sicuramente egli si rifiutò d'imparare a parlare: ciò nonostante fu tra i migliori studenti della California School for the Deaf a Berkeley e li rimase per tutta la vita. Il suo sviluppo sociale fu rapido non appena imparò la lingua dei segni dai suoi compagni. Il direttore della scuola, Warring Kilkinson, fu sostenitore dell'importanza di una educazione artistica, e questo obiettivo fu raggiunto in parte quando D'Estrella divenne il primo studente sordo a essere ammesso alla University of California, Berkeley, nell'ottobre 1873, ma non si diplomò. Il talento di D'Estrella per il disegno e il suo grande interesse per l'arte lo portarono, di nuovo senza precedenti, a essere ammesso nel 1879 come primo studente sordo alla scuola d'rate più prestigiosa dell'ovest, la San Francisco Art Association's California School of Design (orta San Francisco Art Institute), dove studiò per cinque anni. Fu in seguito nominato insegnante d'arte alla California School of Deaf, ruolo che mantenne fino a quando il dipartimento di arte fu soppresso nel 1923 per mancanza di fondi. D'Estrella cominciò entusiasticamente lo studio della fotografia nel 1886. Egli considerava la proiezione di diapositive un importante strumento educativo, attraverso cui portare la conoscenza del mondo ai suoi studenti sordi. Spesso fotografava i suoi stessi studenti al lavoro, anche per dimostrare la falsità della semplificazione che vedeva i non udenti come folli. Vinse il primo premio nella "Sezione Animale" del primo Salone fotografico tenutosi nel 1901 a San Francisco. Scrisse numerosi articoli sull'educazione dei sordi, scoprì e incoraggiò il talento del suo allievo Granville Redmond che divenne uno dei più importanti paesaggisti californiani. Per tutta la sua vita D'Estrella fu conosciuto come l'amico dei bambini; egli insegnò loro, principalmente con l'esempio, come vivere la vita pienamente e gioiosamente malgrado gli handicap.  

Condividi nel tuo social

FacebookGoogle Bookmarks Pin It

Studi Audioprotesici per il Benessere Uditivo

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde

I nostri social

scrivici su whatsapp